HOME CHI SIAMO GUIDA ALLA LETTURA MONITORAGGIO DOCUMENTI ENTI DI GESTIONE NEWS LINK CONTATTI
partner
in collaborazione con
A1: variante di valico (tratta toscana)
Fonte: elaborazione Uniontrasporti su mappe Google
Tipologia di intervento
Adeguamento / ammodernamento
Obiettivi
L’intervento di potenziamento della tratta autostradale compresa tra Sasso Marconi e Barberino di Mugello, noto come “variante di valico”, risulta prioritario per la viabilità nazionale e si rende necessario a causa degli elevati volumi di traffico che si registrano sulla stessa: infatti, si raggiungono picchi di 90.000 veicoli al giorno, tra cui circa 25.000 tra camion e pullman.
Descrizione
L’intervento in questione interessa due regioni, l’Emilia Romagna e la Toscana, ed un tratto complessivamente lungo 62,5 km. Al progetto, che prevede la realizzazione di di 41 nuove gallerie, di 41 nuovi viadotti, di 2 nuovi svincoli e di 2 nuove aree di servizio, sono impegnati in maniera diretta o indiretta circa 5.000 addetti ai lavori.
- Da Sasso Marconi a La Quercia. Il potenziamento della tratta, lunga circa 20 km, consiste nell’ampliamento dell’infrastruttura da due a tre corsie, predisponendo diverse modifiche di tracciato da realizzare in variante e il rifacimento dello svincolo di Sasso Marconi. I lavori sono stati avviati nel 2002 e ultimati nell’ottobre del 2006. Il 9 giugno 2007 si è completata l’apertura al traffico dell’intera tratta con l’inaugurazione della Galleria Gardelletta (840 m) in direzione nord in regime di esercizio provvisorio.
- Da La Quercia a Barberino di Mugello. Gli interventi previsti lungo la tratta, con un’estensione circa 43 km, sono:
- la realizzazione di una nuova autostrada (da cui prende il nome l’intervento: Variante), lunga circa 37 km, tra La Quercia e Aglio, che non si sostituirà all’attuale infrastruttura, bensì si andrà ad aggiungere a questa, avendo gli utenti la possibilità di utilizzare entrambe le infrastrutture;
- la realizzazione di un nuovo tratto autostradale a tre corsie compreso tra Aglio e Barberino, da utilizzare in direzione Sud, mentre l’attuale infrastruttura, a quattro corsie, sarà utilizzata solo dagli utenti diretti in direzione Nord;
- la realizzazione di due nuovi svincoli (Badia e Poggiolino) ed il rifacimento degli svincoli di Barberino (ultimato  nel maggio 2007) e di Rioveggio.
I primi cantieri di tale tratta territoriale, il cui progetto iniziale risale al 1985, sono stati aperti nel marzo 2004.
Comuni Interessati
Barberino di Mugello (FI), Firenzuola (FI)
Documentazione tecnica
Documentazione impatto ambientale
 
Soggetto proponente
Autostrade S.p.A., Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Regione Toscana, Regione Emilia Romagna
Soggetto attuatore
Autostrade S.p.A., Anas S.p.A.
Altri soggetti coinvolti
 
Data inizio lavori
2002
Data fine lavori (prevista)
2014
Rispetto dei tempi
in ritardo
Costi totali
3.823.600.000,00 €
Copertura pubblica - soggetti partecipanti
 
Copertura privata - soggetti partecipanti
 
scheda aggiornata al Nov 7 2013 12:00:00:000AM
 stampa scheda
Fonte: elaborazione Uniontrasporti su mappe Google
INFRASTRUTTURE INTERESSATE
Autostrada A1 Milano - Napoli (tratta toscana)