HOME CHI SIAMO GUIDA ALLA LETTURA MONITORAGGIO DOCUMENTI ENTI DI GESTIONE NEWS LINK CONTATTI
partner
in collaborazione con
Interporto di Livorno Guasticce
Tipologia
Interporto
Descrizione
L’Interporto di Livorno Guasticce è costruito e gestito dalla società per azioni “Interporto Toscano Amerigo Vespucci”, i cui azionisti sono la Regione Toscana (con quota di partecipazione pari al 17,79%), altri enti pubblici (32,15%), MPS Banca per l’impresa (37,71%) e altri soci privati (12,35%). L’avvio alla costruzione dell’interporto risale al 1995, mentre i primi operatori iniziarono ad insediarsi nel 2001. Le aree di proprietà della società interne alla zona di Piano Particolareggiato Interporto sono circa 170 ettari. Con il vigente Piano Particolareggiato è possibile realizzare in zona interportuale un massimo di superficie coperta di 250 ettari ed una volumetria massima pari a circa 3.700.000 m3. E’ in fase di studio una variante di Piano Particolareggiato che definisca un nuovo disegno di seconda fase dell’interporto.

L'Interporto Toscano A. Vespucci sta mettendo in campo importanti progetti al fine di creare progressivamente un'area logistica energeticamente autonoma, integrando gli interventi previsti per l'intermodalità dal punto di vista energetico ed ambientale.
Tali progetti prevedono la realizzazione di strutture dotate di impianti che utilizzano energia da fonti rinnovabili (eolico e solare), primo fra tutti un grande Terminal frigo per la conservazione e manipolazione della merce in celle dedicate interamente coperta da pannelli solari.
La struttura di copertura si estende con un'unica vela di oltre 24.000 mq. capace di produrre circa 2,5-3 MWP superiore all'attuale consumo delle strutture interportuali
Ente di gestione
CARATTERISTICHE TECNICHE
Principali operatori:

cedit s.r.l., giorgio gori s.r.l., giorgio gragnani s.r.l., cam, galletti s.a.s.,bonsignori s.r.l., omaelba, so.ges.ter., c.f.t., Jas Jet air service, n.e.t. nord est terminal, Cold logistic services srl, BRC /MTM, Argol, Trailes Logistics, API, Global containers, Saimar, Dott. Pezone


Superficie (ha): 280
Numero binari: 4
Area mag. totale (mq): 324.500
Presenza dogana:
Servizi presenti:

L’area servizi, facilmente accessibile dallo svincolo Ovest della SGC Firenze-Pisa-Livorno, collocata in un’area allestita con spazi verdi, mette a disposizione delle aziende e delle singole persone le seguenti attività:
- Albergo - Autogrill
- Magazzini generali
- Officina riparazioni
- Parcheggi videosorvegliati
- Sportello bancomat
- Stazione carburanti
- Uffici
- Ufficio doganale


Anno di rilevazione:
Fonte:
scheda aggiornata al 29/1/2011
 stampa scheda
INFRASTRUTTURE COLLEGATE
SGC Firenze - Pisa - Livorno (FI - PI - LI)
SS 1 Aurelia (tratta toscana)
Autostrada A12 Genova - Roma (tratta toscana)
Linea ferroviaria La Spezia - Roma (tratta toscana)
INTERVENTI PREVISTI
Interporto di Livorno Guasticce: potenziamento ferroviario