HOME CHI SIAMO GUIDA ALLA LETTURA MONITORAGGIO DOCUMENTI ENTI DI GESTIONE NEWS LINK CONTATTI
partner
in collaborazione con
Canale Navicelli
Tipologia
Commerciale
Descrizione
Il canale dei Navicelli collega dalla fine del sedicesimo secolo la città di Pisa con il porto di Livorno.
Lungo il canale, in particolare verso la sua parte terminale, nella Darsena di Pisa, sono presenti molte attività economiche, dalla cantieristica navale alla grossa carpenteria metallica, che utilizzano la via d'acqua per trasportare i manufatti prodotti (spesso di notevoli dimensioni) fino al porto di Livorno. Nel dettaglio, si tratta di 15 aziende direttamente insediate lungo il canale, che occupano circa 500 lavoratori in maniera diretta, mentre altri 1.000 si stima siano i tecnici e i lavoratori esterni indotti, per un giro di affari complessivo di 160 milioni di euro.
Inoltre, il canale viene utilizzato per fini turistici.
Il canale ha un andamento rettilineo per circa 6 miglia nautiche, da Pisa alla curva dello Scolmatore, al quale si affianca piegando ad angolo retto verso il mare, per poi confluire passando attraverso lo stesso Scolmatore e le porte vinciane, nel porto di Livorno, dove attraverso il porto labronico e lambendo le banchine della Darsena Toscana e l'antica Torre del Marzocco, è possibile accedere al mare.
Ente di gestione
CARATTERISTICHE TECNICHE
Lunghezza (km): <%=infrastrutturadati("Lunghezza"]; ?>
Classe CEMT:
Pescaggio massimo: 3.5
Orario di apertura:
Tipologia di merce trasportata: imbarcazioni da diporto in acciaio e in resina
Anno di rilevazione:
Fonte:
scheda aggiornata al 4/11/2013
 stampa scheda
INFRASTRUTTURE COLLEGATE
INTERVENTI PREVISTI
Canale Navicelli: potenziamento